Sport

Rigenerazione dopo lo sport: info e consigli per muscoli e organi

Klaus Molidor Klaus Molidor
da Klaus Molidor
l' 03.06.2024
Dopo lo sport è necessaria la rigenerazione. Dopo lo sport è necessaria la rigenerazione.

Non sono solo i professionisti ad allenarsi duramente. Anche gli atleti dilettanti si spingono spesso al limite, dedicando ogni minuto libero all'allenamento e cercando sempre di migliorare. Parola chiave: guerrieri del weekend. In altre parole, persone che non hanno quasi mai tempo per lo sport durante la settimana e cercano di recuperare tutto nel fine settimana.

Tuttavia, ciò che distingue definitivamente i professionisti dagli atleti amatoriali e ricreativi è la rigenerazione. I professionisti iniziano subito dopo la fine dell'esercizio. I ciclisti professionisti, ad esempio, ricevono una scossa subito dopo il traguardo per iniziare la rigenerazione. I corridori professionisti sono spesso visti letteralmente scalmanati al di fuori degli allenamenti o delle gare. Perché lo sanno: L'adattamento delle prestazioni avviene nella fase di recupero tra gli stimoli dell'allenamento, durante la rigenerazione. E questo vale non solo per tutti gli sport di resistenza, ma anche per gli sport di forza.

Perché la rigenerazione è importante nello sport?

Durante l'esercizio fisico intenso, che si tratti di una lunga sessione di resistenza, di un allenamento a intervalli ad alta intensità o di un allenamento di forza, il corpo brucia più energia rispetto alla modalità quotidiana. Le riserve di glicogeno nel fegato e nei muscoli si svuotano. Quando queste scorte energetiche sono vuote, le prestazioni di resistenza e di forza sono terminate. Questi depositi vengono reintegrati solo durante la rigenerazione.

Inoltre, il tessuto muscolare ha bisogno di un certo tempo per riparare i sottili strappi muscolari che sono comuni dopo un esercizio intenso. Quindi, più non è uguale a più, e in particolare un allenamento frequente e duro non è necessariamente la chiave per una maggiore forma fisica, forza o resistenza.

Durata della rigenerazione

Di quanta rigenerazione ha bisogno il corpo?

A questo, a sua volta, non si può rispondere in termini generali, ma dipende dall'atleta, dal tipo di sport e dall'intensità. Dopo una maratona, il corpo ha bisogno di una o due settimane per recuperare, mentre si riprende più rapidamente dopo una corsa moderata dopo il lavoro. In ogni caso, dovrebbe esserci almeno un giorno libero dall'allenamento alla settimana. A proposito: non è necessario rinunciare completamente all'esercizio fisico. Passeggiate, semplici giri in bicicletta o esercizi di yoga sono perfettamente accettabili e favoriscono addirittura una buona rigenerazione.

Di quanta rigenerazione ha bisogno il muscolo

Esistono delle regole empiriche per l'allenamento della forza: Dopo un esercizio leggero o moderato è necessario fare una pausa di circa 24 ore, mentre dopo un allenamento intensivo che porta all'esaurimento muscolare sono consigliabili due o tre giorni. Durante il recupero tra le sessioni, il tessuto muscolare non solo viene riparato, ma anche migliorato. Questo perché lo stimolo intensivo segnala al muscolo che ha bisogno di prestazioni migliori la volta successiva. Tuttavia, se non ha il tempo di riparare e recuperare, l'adattamento non avviene. Questo è frustrante per l'atleta: nonostante le numerose e faticose sessioni di allenamento, non si ottiene alcun risultato.

Tra l'altro, con l'avanzare dell'età si allunga anche la fase di rigenerazione. I muscoli hanno quindi bisogno di una maggiore quantità di proteine per essere ricostruiti rispetto a quando si è più giovani.

Come recuperare bene e rapidamente dopo lo sport?

Una buona rigenerazione non avviene da sé. Rigenerazione non significa oziare lieramente, anche se un sonno sufficiente e buono contribuisce in modo significativo.

Ci sono alcuni elementi da considerare per organizzare la rigenerazione in modo sensato ed efficace. Da un lato, naturalmente, c'è l'alimentazione. Le riserve di carboidrati sono vuote e devono essere reintegrate. Anche un apporto proteico sufficiente svolge un ruolo importante nell'allenamento della forza. Oltre a un'alimentazione ricca di proteine, è possibile sostenere questo aspetto con integratori alimentari.

I micronutrienti magnesio, vitamina D e vitamine del gruppo B sono particolarmente importanti per il metabolismo muscolare e sono quindi estremamente utili durante la rigenerazione. Anche gli aminoacidi a catena ramificata, noti agli atleti come BCAA, favoriscono la costruzione muscolare perché vengono metabolizzati direttamente nei muscoli.

biogena-line
BIOGENA SPORTS - BCAA 500 
Complesso di aminoacidi di alta qualità composto dai tre aminoacidi a catena ramificata L-leucina, L-valina e L-isoleucina (BCAAs) per sostenere lo sviluppo e il mantenimento dei muscoli nell'allenamento quotidiano degli atleti.
Il prodotto
42,90 €
BIOGENA SPORTS - BCAA 500 - 120 Kapseln
biogena-line
BIOGENA SPORTS - Essentials 
Un'alimentazione sportiva di base ottimale con 20 micronutrienti per una maggiore energia, concentrazione, forza muscolare, resistenza e prestazioni
Il prodotto
64,90 €
BIOGENA SPORTS - Essentials - 120 Kapseln
biogena-line
BIOGENA SPORTS - L-Glutamine Sticks 5000 
Preparato di L-glutammina di alta qualità per le esigenze specifiche degli atleti in un pratico formato stick da viaggio
Il prodotto
59,90 €
BIOGENA SPORTS - L-Glutamine Sticks 5000 - 60 Sticks
biogena-line
BIOGENA SPORTS - Melatonin Sleep Spray 
Spray alla melatonina per gli atleti che vogliono massimizzare il recupero riducendo il tempo di addormentamento
Il prodotto
17,90 €
BIOGENA SPORTS - Melatonin Sleep Spray - 17,5 ml

Una visita in sauna è un vero classico della rigenerazione, perché il calore aiuta a rilassare i muscoli tesi e affaticati. Proprio come un massaggio. Se non volete o non potete andare a fare un massaggio dopo ogni sessione intensa, potete anche usare una pistola per massaggi sul divano per dare sollievo e migliorare la rigenerazione. Anche le calze a compressione sono un buon modo per migliorare la circolazione sanguigna nei polpacci e favorire così il recupero.

Le conseguenze di una cattiva rigenerazione

Non ascoltare il proprio corpo e privarlo delle pause di cui ha bisogno ha naturalmente delle conseguenze. A breve termine, ciò si manifesta con una mancanza di successo nell'allenamento, stanchezza e maggiore predisposizione alle infezioni. Possono anche insorgere problemi di sonno, scarsa concentrazione e aumento di peso dovuto al desiderio di cibo.

 Chi non ha periodi di recupero sufficienti per un periodo di tempo prolungato deve fare i conti con riduzioni ancora maggiori del benessere e della salute. Si va dalla sindrome da esaurimento alla depressione e alle malattie cardiache. Ormai dovrebbe essere chiaro quanto sia importante l'interazione tra stress e recupero.

Le pause tra le sessioni di allenamento durante le quali l'organismo recupera dallo sforzo, ripara le piccole lacerazioni del tessuto muscolare e reintegra le riserve di energia.

L'esercizio fisico moderato, le visite in sauna e l'uso di calze compressive possono essere utili. Anche i massaggi e un'adeguata assunzione di proteine possono essere d'aiuto.

I muscoli hanno bisogno di proteine per la rigenerazione e la crescita, oltre che di micronutrienti come il magnesio, la vitamina D e le vitamine del gruppo B. Anche i BCAA (aminoacidi a catena ramificata) possono essere utili.

Questo periodo dipende dall'intensità dell'esercizio e varia da 12 ore per un allenamento molto leggero a circa tre giorni per un esercizio molto intenso.

Questo dipende dal tipo di sport e dall'intensità. Tuttavia, è opportuno prevedere almeno un giorno libero dall'allenamento alla settimana. In caso di allenamento intensivo della forza, due giorni consecutivi di allenamento sono controproducenti, a meno che non si lavorino gruppi muscolari diversi.

Esercizio fisico leggero, sonno sufficiente e dieta equilibrata.

Altri articoli
Donna malata dopo lo sport
L'effetto finestra aperta spiegato: perché ci si ammala più facilmente dopo lo sport
Finestre aperte, aria fresca. Soprattutto in tempi di pandemia, una ventilazione regolare dovrebbe ridurre la concentrazione di virus e quindi essere benefica per la salute. Purtroppo, gli atleti conoscono anche il contrario, il cosiddetto effetto...
Arrampicare per costruire i muscoli
Costruzione muscolare: consigli su alimentazione, integratori e allenamento
Per alcune persone, la vista di un manubrio sembra essere sufficiente a far crescere bicipiti e tricipiti. Altri, invece, faticano all'infinito per avere gambe più muscolose, pettorali più forti o addominali definiti. Oggi sappiamo che è una...
Donna con muscoli doloranti
Tutto quello che c'è da sapere sui muscoli indolenziti e su cosa aiuta
Quando i nostri muscoli fanno male, sentiamo dolore. Può essere impercettibile o rendere qualsiasi movimento molto più difficile. In questo articolo tratteremo diversi temi: dai dolori muscolari diffusi ai dolori muscolari post allenamento e molto...